COZZE MUNACEDDHRE SUFFRITTE


SECONDI

Cozze munaceddhre suffritte
INGREDIENTI: - cozze munaceddhre - olio extravergine di oliva - alloro - sale q.b. - pepe macinato - vino rosato PREPARAZIONE: La cozza monacella con la panna, cioè quando è opercolata, è considerata nel Salento una vera leccornia tanto da raggiungere specialmente nelle annate in cui è particolarmente scarsa quotazioni molto vicine a quelle dell'aragosta o del pesce di prima qualità. Si procede così: si lavano le chiocciole privandole dell'opercolo, si fa riscaldare in una padella dell'olio extravergine di oliva, si mettono dentro tre o quattro foglie di alloro e, quando questo si ingiallisce finendo di sfrigolare, si buttano dentro le chiocciole, si mescola, si sala e si aggiunge pure un pizzico di pepe macinato fresco e quando il liquido che nel frattempo le chiocciole avranno cacciato si sarà evaporato, si bagnano con un bicchiere di vino rosato del Salento, si alza la fiamma, si lascia evaporare ed eccole pronte da servire ben calde, accompagnate da pane casereccio fresco.

Torna su