MACCHERONI CON RAGù DI GALLETTO


PRIMI

Maccheroni con ragù di galletto
Nel Salento, in cucina, si è in linea di massima molto parchi nell'uso di spezie e di aromi che possano sfalsare o coprire i sapori degli ottimi prodotti di questa terra e questa ricetta fornisce un esempio lampante. I galletti da ragù devono essere allevati in modo casalingo, rigorosamente all'aperto. Devono essere macellati al raggiungimento dei 2 kg di peso. INGREDIENTI: - 600 gr di maccheroni - un galletto di 2 kg - olio extravergine di oliva - sale - passata di pomodoro PREPARAZIONE: Si spennano, utilizzando l'acqua calda e si fiammeggiano, si sventrano conservando le rigaglie, si lascia la testa privata del becco e persino le zampe sbollentate e private degli artigli. Per preparare un ragù sufficiente a condire pasta per sei persone, sarà sufficiente un galletto di 2 kg In una pentola si fa scaldare dell'olio extravergine di oliva, si mette il galletto intero, si sala e si fa rosolare sino a consumare l'olio. Si da una rapida rosolata anche alle rigaglie, si copre di passata di pomodoro e si porta ad ebollizione lasciando sobollire per circa 3 ore. In questa preparazione non è previsto l'uso di spezie e aromi, ma volendo si può aromatizzare l'olio facendo rosolare dell'aglio prima di rosolare il galletto. La pasta scolata al dente può essere condita a piacere con parmigiano o pecorino. Il pollo può essere servito per secondo. Se volete accorciare il tempo di cottura potete spezzettare il galletto prima di cuocerlo.

Torna su